**
Torna indietro

Nuova ordinanza dal Ministero della Salute

Novità in vista per chi ha un cane. Nella Gazzetta Ufficiale è stata pubblicata un'ordinanza del ministero della Salute che impone ai proprietari degli amici a quattro zampe alcuni obblighi, ad esempio: utilizzare il guinzaglio «corto» (max 1,5 metri) e portare sempre con sé la museruola. A spingere il ministero a emanare questa ordinanza - che istituisce anche corsi per i padroni - è il «verificarsi di incidenti, soprattutto in ambito domestico, legati alla cattiva gestione degli animali da parte dei proprietari». Questi ultimi, o chi detiene il cane, sono a qualsiasi titolo responsabili penalmente e civilmente dei danni provocati dall'animale. «Il proprietario di un cane -si legge nell'ordinanza, che avrà efficacia per 12 mesi - è sempre responsabile del benessere, del controllo e della conduzione dell'animale e risponde, sia civilmente che penalmente, dei danni o lesioni a persone, animali o cose provocati dall'animale stesso. Chiunque, a qualsiasi titolo, accetti di detenere un cane non di sua proprietà ne assume la responsabilità per il relativo periodo».
Sarà obbligatorio «affidare il cane a persone in grado di gestirlo correttamente; quando si adotta un cane sarà necessario informarsi sulle sue caratteristiche fisiche ed etologiche oltre alle norme in vigore; è importante inoltre assicurarsi che il cane abbia un comportamento adeguato alle esigenze di convivenza con persone e animali rispetto al contesto in cui vive». Tra gli obblighi, va sottolineato anche quello di raccogliere le feci, e quindi «avere con sé strumenti idonei alla raccolta delle stesse». Vengono inoltre istituiti percorsi formativi per i proprietari di cani, con rilascio di un attestato di partecipazione denominato patentino. I corsi sono organizzati dai Comuni congiuntamente ai servizi veterinari delle aziende sanitarie locali,