**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

22.1.2013

Incinta si o no?

Oggi rispondiamo alla mail di federica. Ci scrive che ha due cani shitzu un maschio di 2 anni e una femmina di 15 mesi, che ha appena avuto il suo secondo calore, Federica ha fatto di tutto per tenerli separati ma purtroppo sono riusciti ad accoppiarsi. Chiede se è consigliabile un'analisi del sangue oppure l'ecografia per sapere se è incinta. La linea al dottor Emanuele Minetti, medico veterinario a milano.
Purtroppo un esame di laboratorio per la diagnosi di gravidanza - su urine o su sangue - che nel cane dia una risposta certa di tipo "si/no" non esiste .
Molte aziende negli anni hanno proposto diversi tipi di test ma nessuno ha dimostrato quella precocità diagnostica, affidabilità, sicurezza e ripetibilità necessarie per essere accettabili e quindi entrare nell'uso quotidiano.
Siamo abituati a pensare come se i nostri animali fossero uomini come noi e che ciò che si fa in medicina umana sia possibile anche per loro.
Non è così molto spesso e nel caso specifico la difficoltà per la ricerca al momento pare sia insormontabile.
Credo sia bene lei si affidi al suo veterinario che associando palpazione, ecografia ed alla fine radiologia, potrà non solo fare una diagnosi certa, e con discreta precocità, ma anche dirvi nel caso quanti cuccioli siano pronti poi a nascere intorno al sessantesimo giorno di gestazione.
Dr Emanuele Minetti
Milano


21.1.2013

Gardaland: stop ai delfini

Gardaland dice stop ai delfini negli spettacoli acquatici. La svolta animalista del più grande parco di divertimenti italiano manda in pensione i delfini cresciuti all'ombra di montagne russe e cascate artificiali. Per loro una dorata vecchiaia nell' acquario di Genova.
La decisione è stata presa dalla società inglese proprietaria della struttura di Castelnuovo del Garda, che è al quinto posto tra i parchi di divertimento al mondo. La scelta di non fare più spettacoli con i delfini è stata stata presa anche tenendo conto delle polemiche del 2000 per le morti di alcuni delfini del Palablu.
I proprietari della struttura infatti hanno nel dna una politica di profondo rispetto per gli animali. E noi siamo dalla loro parte.


18.1.2013

Un fratello per Tina

Oggi rispondiamo a Pierangelo che ci scrive perché vorrebbe adottare un cucciolo di piccola taglia che possa far compagnia alla sua Tina, pincher toi di 6 anni. Pierangelo però, ha il dubbio che Tina non gradisca il futuro compagno, perché ultimamente non è più socievole con i suoi simili e abbaia molto alle persone. Ci chiede un consiglio. Risponde Daniela Lisi.
Caro Pierangelo, capita spesso che i cani di piccola taglia siano abbaioni nei confronti degli altri cani e delle persone. Questo accade perché l'essere così piccoli, li rende ai nostri occhi dolci ed indifesi, tanto da portarci a proteggerli in modo esagerato. Quando c'è un altro cane non lo facciamo socializzare, per paura che venga morso, quando si cammina in mezzo ad altre persone si tende sempre a tenerlo in braccio perché non venga calpestato, e così via..
Non diamo modo al nostro piccolo cane di socializzare ne con l'ambiente, ne con i suoi simili e di conseguenza lo rendiamo insicuro. Allora cosa succede? Che ogni volta che si avvicina una persona o un altro cane il piccolo, per insicurezza, incomincia ad abbaiare per avvisare tutti di non avvicinarsi.
L'idea di prendere un altro cucciolo credo che possa solo giovare alla piccola Tina, che avrà finalmente un compagno con il quale socializzare. E non essendo più la viziata e coccolata della famiglia, potrà forse acquisire un po' di sicurezza in se stessa.
Ovvio è, che dovete cercare di non commettere gli stessi errori con il nuovo arrivato. Proprio per questo il mio consiglio è di contattare un educatore cinofilo che potrà correggervi la dove avete “sbagliato”. Ritrovarvi con due cani che abbaiano a tutto ciò che gli si avvicina non sarebbe proprio un bel vivere.
Sul sito www.ficss.it trovate l'educatore più vicino a casa tua.

17.1.2013

Ciccio aspetta la sua padrona morta

Succede a San Donaci nel brindisino: pensate a distanza di due mesi dalla morte della donna che lo accudiva, Ciccio un pastore tedesco di 14 anni vive nella speranza di vederla di nuovo e, con la complicità del parroco, l'aspetta ogni pomeriggio sul sagrato della parrocchia. Ciccio quotidianamente accompagnava la donna in chiesa e poi rientrava a casa con lei. Adesso che lei non c'è più, è stato adottato dall'intera comunità di San Donaci e, in particolare, da don Donato che gli consente di restare in chiesa durante la messa ed ha sistemato uno spazio per lui anche durante il resto della giornata. Non se la sente di lasciarlo fuori, né di tagliare quel filo di speranza che tiene legato il cane al ricordo della sua padrona.
Un gesto condiviso dall'intera comunità.
Qualcuno ha anche pensato che il cane meriti l'affetto di un'altra famiglia e, attraverso Facebook, ha pubblicato la sua storia e la sue foto.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.