**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

26.11.2013

Leonardo Di Caprio difende le tigri

Oggi qui al Magazine degli animali parliamo di una famosa star di Hollywood: Leonardo Di Caprio, che ha donato 3 milioni dollari attraverso la sua fondazione per salvare le tigri in Nepal. A darne notizia è la Bbc.
L'attore ha spiegato di essere «fiducioso che questi soldi aiuteranno a superare l'obiettivo di raddoppiare la popolazione delle tigri in Nepal».
Ricordiamo che questi animali in Nepal rischiano l'estinzione a causa della distruzione dell'habitat in cui vivono e del bracconaggio illegale. La donazione di Di Caprio appunto aiuterà le pattuglie anti-bracconaggio e sarà utile per proteggere e ripristinare le aree in cui allevare le tigri. Finora, la fondazione ha contribuito ad aumentare la popolazione della tigre nel Parco Nazionale del Nepal di Terai Bardia, da 18 a 50 esemplari.
Questa fondazione Di Caprio ha lo scopo di proteggere gli ultimi luoghi selvaggi della terra e di favorire un rapporto armonioso tra l'umanità e il mondo naturale. Dall'inizio di quest'anno pensate, ha raccolto 39 milioni di dollari attraverso donazioni e un'asta d'arte di Christie a New York.
E con la donazione di Di Caprio è tutto per oggi.

25.11.2013

Lettera a Luciano Onder

Su Rai2 a il 19 novembre durante I Fatti Vostri é andato in onda un sipario sconcertante, il Dott. Onder ha invitato ad abbandonare gli animali durante la gravidanza per il rischio toxoplasmosi.
Il Dr Emanuele Minetti ci legge il comunicato ufficiale della federazione nazionale degli ordini veterinari italiani.
“Egr. Dott Onder, abbiamo assistito ieri alla Sua intervista nel corso della trasmissione " I fatti vostri. L'intervento è connotato da gravi inesattezze e, amplificato da una trasmissione tanto popolare, non mancherà di condizionare le famiglie che ospitano cani e gatti con conseguenze non valutabili sul numero di animali che saranno allontanati dalle case perché ritenuti pericolosi veicoli di patologie.La Toxoplasmosi si contrae per ingestione di alimenti crudi infetti di origine animale e di verdure contaminate e lavate male.
Una possibile e rarissima via di trasmissione è l'ingestione di feci di gatto infett(l'eliminazione dura pochi giorni) maturate per alcuni giorni nell'ambiente in determinate condizioni di temperatura, umidità ed ossigenazione. Semplici precauzioni igieniche sono misure di profilassi più che sufficienti.
La malattia non è mai trasmessa dai cani. Essere poco competenti non è una colpa, ma è colpevole
dar loro voce. Per parlare di materie medico scientifiche (quali la toxoplamosi)sarebbe stato bene rivolgersi ad un medico o ad un medico veterinario.
Siamo oltre 30.000 a disposizione della redazione della trasmissione. Sarà facile rivolgersi a
uno di noi per correggere un'informazione sbagliata e per ottenere conoscenza, basi scientifiche, competenza e professionalità
Tutte assenti nella trasmissione."
Grazie dottor Minetti, un chiarimento doveroso. Ed è tutto per oggi

22.11.2013

Giochi anti noia

Oggi rispondiamo a Micaela che ci scrive perché non vuole far annoiare il suo Benny durante le lunghe giornate di pioggia. Ci chiede qualche consiglio. Microfono a Daniela Lisi la nostra educatrice cinofila:
“Cara Micaela, quando piove uscire con il nostro amico a 4 zampe diventa fastidioso sia per noi che per lui. Ci sono addirittura cani che non amano per nulla la pioggia e passeggiare o anche solo uscire per i bisogni diventa un peso. Allora spesso quello che facciamo è andare fuori al volo per sporcare e poi, via… di corsa in casa. Questo è quello che il nostro cane vuole e che a noi sotto sotto fa anche un po' piacere.. certo è che se ci aspetta una settimana piovosa il nostro amico a 4 zampe si annoierà tantissimo e la noia non è amica ne nostra ne sua e quello che il cane potrebbe inventarsi per trascorrere il tempo potrebbe non farci molto piacere, e allora come fare per evitare questo? Ecco alcuni consigli che renderanno felice e meno annoiato il vostro amico:
- esistono dei giochi molto carini come ad esempio quelle palle o cubi in plastica o stoffa che hanno delle fessure nelle quali poter infilare dei bocconcini che il cane dovrà cercare di tirare fuori... il bello sta nel doversi ingegnare per recuperare gli ambiti premi;
- un altro gioco può essere il famoso Kong. Spalmate una bella sottiletta su tutte le pareti, lo riempite di bocconcini e lo mettete in freezer per una mezz'oretta, così per un po' il cane sarà impegnato nel disperato tentativo di svuotarlo il prima possibile... cosa molto difficile visto che avendolo messo in freezer ci metterà il doppio del tempo .
- è possibile rendere ancora più interessanti tutti questi giochi nascondendoli in giro per la casa o per il giardino e sempre in posti diversi! Magari per le prime 2 volte fate in modo che il cane vi veda e poi per le volte successive rendetegli ancora più interessante il gioco non facendovi vedere.
- un altro bel modo per fargli passare il tempo è quello di creare delle piste con dei bocconcini che portano ad un gioco che avete precedentemente nascosto. Questo serve al cane per usare e sviluppare l'olfatto ma anche per aumentare la sua capacità di ragionare. Una grande gratificazione sta anche nel cercare e trovare qualcosa usando il proprio istinto.
Vedrete che così non vi annoierete più neanche voi.
RENDIAMO LE GIORNATE PIOVOSE MENO NOIOSE!!!”
Grazie Daniela, scrivete anche voi a pronto fido per i consigli sull'educazione del vostro amico. E tutto

21.11.2013

India: pillola anticoncezionale per le scimmie

L'India ha deciso d'introdurre un nuovo piano d'intervento contro «l'invasione» delle scimmie nelle città. Indovinate di che si tratta: somministrazione massiccia di pillole anticoncezionali attraverso il cibo.
Non sto scherzando: secondo quanto scrive “ The Indian Express”, un programma pilota partirà molto presto nello stato himalayano dove questi animali rappresentano una piaga per la popolazione locale. Se l'esperimento funziona, potrebbe essere esteso anche in altre località, tra cui New Delhi dove finora è fallito ogni tentativo di eliminare le migliaia di macachi che infestano i ministeri e i palazzi governativi con grossi rischi per i dipendenti pubblici.
L'idea è stata suggerita dal Centro nazionale per la ricerca sui primati della California che all'inizio dell'anno ha stretto un accordo con l'Istituto indiano della fauna selvatica per trovare una soluzione alla sovrappopolazione delle scimmie, un animale «sacro» per gli induisti che le venerano nei templi.
Di fronte all'emergenza e alle aggressioni di macachi, in passato l'amministrazione di New Delhi era corsa ai ripari assumendo ronde di “acchiappa-scimmie” ovvero degli addomesticatori di un tipo di babbuino che ha il potere di spaventare gli altri primati. Ma il programma è stato sospeso dopo che le autorità indiane hanno proibito l'uso dei langur in quanto specie protetta.
E dall'India è tutto per oggi.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.