**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

14.7.2010

Tutti al mare!

Quest'estate sarà possibile andare in spiaggia con il proprio cane. Il "Comitato per la creazione di un'Italia animal friendly", nato nel giugno scorso per volere del Ministero del Turismo presieduto da Michela Brambilla, ha presentato un'ordinanza-tipo che permette ai proprietari di animali di averli con sé anche al mare.
Il testo sarà inviato dall'associazione agli oltre 600 primi cittadini di comuni costieri italiani, dove la disciplina al riguardo è tutt'altro che uniforme. L'ordinanza, che prevede l'individuazione di un tratto di spiaggia libera "animal friendly" destinata ad accogliere gli amici a 4 zampe, specifica che l'accesso sarà consentito ai cani regolarmente iscritti all'anagrafe canina e pone comunuque una serie di obblighi a carico dei proprietari, dall'eliminazione delle deiezioni al controllo e alla conduzione degli animali, che potranno fare il bagno nello specchio di mare antistante la spiaggia.
«Un'Italia che rappresenta davvero una punta di eccellenza sia sotto il profilo culturale che per le attività dedicate ai visitatori - ha spiegato il ministro Brambilla - non può prevedere divieti e limitazioni alla circolazione degli animali, soprattutto nelle aree più frequentate del territorio. L'ordinanza-tipo, che proporremmo di emanare a tutti i Comuni interessati entro il mese di luglio, vuole innanzitutto contribuire alla creazione di una nuova coscienza di amore e rispetto per i nostri piccoli amici oltre che contrastare l'odioso fenomeno dell'abbandono estivo».
I comuni italiani che per primi recepiranno il provvedimento verranno premiati dal Ministero del Turismo quali "Comuni a 5 stelle" e già molte località stanno cercando di attrezzarsi.

13.7.2010

Decalogo anti-caldo

Caldo, ebbene sì anche oggi parliamo di caldo. E a questo proposito Il Ministero della Salute ha preparato un decalogo dato che l'esposizione al caldo eccessivo può provocare l'insorgere di patologie che possono porre in serio pericolo la vita e il benessere dei nostri animali. Ecco il decalogo:
1 - Non lasciare il cane in auto, neppure all'ombra, e non lasciarlo legato in posti esposti al sole; assicurarsi sempre che abbia dell'acqua fresca ed evitare di portarlo a passeggio nelle ore più calde.
2 - Se si sospetta che l'animale abbia un colpo di calore, bagnare subito con acqua tutto il corpo, o almeno collo, ascelle e cuscinetti plantari. Portarlo poi in un posto ventilato e lontano dal caldo. E' opportuno consultare comunque un veterinario il prima possibile.
3 - Non lasciare residui di cibo nelle ciotole perché vengono decomposti dai batteri, che con il caldo si sviluppano velocemente, e possono provocare delle infezioni anche gravi.
4 - Dopo una passeggiata ispezionare sempre accuratamente mantello, orecchie e spazi interdigitali delle zampe per individuare i famigerati 'forasacchi'.
5 - Prestare attenzione anche a quello che il cane può ingerire durante le passeggiate in campagna perché i terreni possono essere concimati o trattati con sostanze anche tossiche e a volte possono essere presenti resti di cibo avariato.
6 - L'aumento della temperatura favorisce lo sviluppo di numerosi parassiti come pulci, zecche, zanzare. A scopo preventivo è fondamentale effettuare regolari trattamenti antiparassitari secondo le indicazioni del veterinario.
7 - Non tenere gli animali in ambienti eccessivamente condizionati e fare attenzione agli sbalzi di temperatura.
8 - Se si viaggia con gli animali bisogna cercare di evitare le ore più calde e ricordarsi di portare la ciotola per l'acqua e un piccolo asciugamano per rinfrescarlo in caso di necessità. La temperatura interna non deve essere troppo calda né troppo fredda. La guida deve essere la più dolce possibile con soste regolari per far scendere il cane dall'auto e farlo bere.
9 - Cuccioli e animali giovani sono i più predisposti al mal d'auto, o cinetosi. I segni tipici sono agitazione, affanno, salivazione eccessiva, eruttazione ed infine vomito. Il veterinario può prescrivere nuovi farmaci efficaci e privi di effetti indesiderati da somministrare prima del viaggio.
10 - Prima di andare in vacanza è sempre opportuno effettuare un check-up dal veterinario. Per i viaggi all'estero con cani e gatti è necessario farsi rilasciare il passaporto dai servizi veterinari dell'azienda sanitaria locale.
Aggiungo che è bene evitare di far correre il proprio cane quando noi andiamo in bici o facciamo del footing. E' purtroppo uno spettacolo che si vede spesso.

12.7.2010

Strani esseri nell'Atlantico

Animali senza testa, senza occhi che nuotano in modo stranissimo e inaspettato. Li hanno scoperti nell'Oceano Atlantico nell'ambito di un'operazione internazionale in corso da alcuni anni proprio allo scopo di censire gli animali marini in gran parte sconosciuti.
L'attuale ricerca appena conclusa condotta con la nave oceanografica ha portato, in particolare, all'individuazione di dieci nuove specie ritenute molto importanti perché giudicate l'anello di congiunzione tra vertebrati e invertebrati. Gli scienziati sono riusciti a identificare i soggetti più interessanti facendo ricorso ad un veicolo robotizzato teleguidato da bordo della nave il quale per 300 ore è rimasto immerso scandagliando nelle profondità da 700 metri fino a 3.600 metri. Tre delle nuove specie con strani colori, rosa, viola e bianchi, sono stati catturati per essere portati in superficie ed esaminati dagli specialisti in laboratorio.
«Questa spedizione – spiega lo scienziato – ha rivoluzionato il nostro pensiero sulla vita nelle profondità marine dell'Atlantico. E Siamo sorpresi dal come certe specie considerate molto rare siano invece abbondanti nelle profondità del Medio Atlantico arrivando poi a scoprirne anche di nuove». Gli oceani sono ancora un mondo che attende di essere in gran parte rivelato.
E noi del magazine abbiamo fatto la nostra parte.

9.7.2010

La mia golden si nasconde

Oggi rispondiamo ad elisa che ci scrive perché non capisce come mai la sua golden retriver di 2 anni continua a nascondersi
Cara elisa, nella tua mail segnali che all'interno della casa è presente un altro cane e che la tua cagna in questo periodo sta andando il calore.
È molto probabile che il fatto di nascondersi sia dovuto al non volere che il cagnolino, compagno di casa, la infastidisca... solitamente le cagne in estro se non sono interessate ai cagnolini maschietti che le circondano, si fanno sentire in maniera abbastanza evidente.. con ringhi e abbai per allontanare il non gradito spasimante. La tua cagnolona molto probabilmente è troppo buona e di conseguenza preferisce nascondersi e non essere disturbata.
La soluzione a questo problema NON E' assolutamente e ribadisco NON E' quello di rinchiuderla nel garage come vi ha consigliato il vostro veterinario... rinchiuderla non farà altro che isolarla ulteriormente e crearle altri problemi, tenendo conto del fatto che anche i cani, come le donne, durante il periodo del mestruo possono essere un pò depressi...
Comunque la soluzione è: dividere i due cani e coinvolgere di più la golden con giochi o altro.
Anche se come sempre rimando ad un educatore in carne ed ossa che può valutare al meglio la situazione... con le fobie occorre stare molto attenti.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.