**

Chi abbandona un cane viene veramente punito?

Gentile redazione,
vi scrivo per chiedervi di aiutarmi a capire com' possibile che ad un maremmano che stato abbandonato a novembre, il cui padrone stato rintracciato e che si rifiuta di riprenderselo, il canile della Muratella di Roma, non concede, a questo sfortunato cane, la possibilit� di essere adottato.
Chi vi scrive, lo ha adottato a distanza. Ho pagato 60 euro per un anno e lo posso far uscire dalla sua gabbia, accompagnato da un volontario, per il canile. Questo � tutto ci� che posso fare per lui!
Mi sono adoperata per cercare di farlo adottare e ci sono riuscita, ho trovato delle persone molto interessate. Ma non so se saranno disposte ad aspettare, lo spero, che quell'essere ignobile gli consenta la libert�.
Questo cane, che si pu� dire veramente sfortunato, � costretto a rimanere nella gabbia per il solo motivo che chi lo ha abbandonato non concede il permesso per la sua adozione. Nonostante siano trascorsi sei mesi da, quando � stato trovato.
Tutto � veramente paradossale! Mi domando, ma c’� veramente la legge che penalmente punisce chi abbandona un cane per la strada, e condanna l’infame a pagare una multa salata per quello che ha fatto? O sono solo chiacchiere?
Vi prego di rispondermi, perch� vorrei veramente capire come possa essere possibile che accadano cose come queste. Ve ne sarei grata.
Devo confessarvi che questa situazione mi genera uno stato di frustrazione, perch� non riesco ad accettare che questo splendido maremmano di due anni, sia relegato in una gabbia e non possa godere dello stesso diritto che hanno tutti gli altri che come lui, hanno avuto la sfortuna di entrare nel canile, ma almeno hanno la possibilit� di sperare che un giorno qualcuno li potr� portar via.
Vi ringrazio e spero di ricevere una Vostra risposta e un aiuto.



Commenti alla notizia

Scritto da il 5.3.2016 alle 16:14:41

Son of a gun, this is so helulpf!

Scritto da taddeo oddas il 4.6.2011 alle 11:53:22

Sottoscrivo integralmente quanto detto da flavia. Esistono in quasi tutte le regioni, anche leggi regionali in applicazione della 189 CP


Inserisci il tuo commento

Nome e Cognome*:
Email (non sarà pubblicata)*:
Commento*:
Numero dei caratteri ancora disponibili:


Codice di controllo*: Scrivi la cifra che leggi nell'immagine qui sopra

* Campi obbligatori

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog.
Non sono consentiti: messaggi non inerenti al post , messaggi privi di indirizzo email , messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome) , messaggi pubblicitari , messaggi con linguaggio offensivo , messaggi che contengono turpiloquio , messaggi con contenuto razzista o sessista , messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.
La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003):
Per poter postare un commento, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome che vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, mentre l'indirizzo e-mail non verrà pubblicato. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all' art. 7 del D.Lgs. 196/2003.